+39 (0)6 308 8967
info@logisticsfordogs.com

Viaggiare col cane in auto

Viaggiare col cane in auto

La legge: cominciamo subito con quello che dice la legge in merito al viaggiare con i cani in auto in sicurezza e rispettando le norme del Codice della Strada.

E’ consentita la presenza di un solo cane nell’abitacolo a patto che non costituisca un impedimento alla guida e che sia assicurato al sedile tramite pettorina ancorata alla cintura di sicurezza.

Se i cani sono due o più di due dovranno stare nel bagagliaio, dentro appositi trasportini o installando un’apposita grata divisoria.

E’ bene sapere che le multe per l’inosservanza della legge vanno da 80 euro a oltre 300 euro, e si rischia anche la decurtazione di un punto sulla patente.

In caso di incidente, inoltre, se viene accertato che la causa è stato il trasporto scorretto dell’animale, l’assicurazione può rivalersi su tutto l’indennizzo.

Fatta questa importante premessa, veniamo a quei consigli di buon senso su come viaggiare felici e senza problemi.

(Alla fine di questo articolo trovate i link di alcuni prodotti presenti nel video)

Quando: In estate preferisco viaggiare di notte, questi i motivi:

  • Le temperature sono più fresche
  • Ci sono meno possibilità di ritrovarsi in code chilometriche
  • Il traffico è più scorrevole
  • La mia attenzione e i miei riflessi sono decisamente più vigili

In merito all’ultimo punto mi rendo conto che questa sia una cosa del tutto personale, per cui il mio consiglio è di capire effettivamente se siete in grado di guidare di notte anche per lunghi tragitti o se invece è meglio partire molto presto la mattina, dopo un buon sonno ristoratore. In ogni caso la mia raccomandazione è di affrontare la parte centrale del viaggio durante le ore più fresche. E se la vostra auto non ha vetri oscurati, si può sempre ricorrere all’uso di tendine aftermarket da applicare sui finestrini. Problemi che non si pongono invece quando le temperature cominciano a calare. Ricordate infatti che l’aerazione nel bagagliaio –e magari dentro ai trasportini- non sarà come quella che vi arriva sui piedi o in faccia stando sui sedili anteriori.

Per favore, evitate di far sporgere i vostri cani dai finestrini. In rete ci sono foto di cani che prendono beatamente aria in pose effettivamente molto buffe.

In qualche modo devono pur respirare, e quelle espressioni sono date da come aprono la bocca per prendere aria appunto.

Ma è pericoloso.

Basterà abituare il cane fin da cucciolo al trasporto in auto e ben presto sarà associato a qualcosa di positivo come posti nuovi da scoprire, gioco, felicità.

Si inizierà con tragitti brevi, e magari con il conforto di un cencio, o una copertina con l’odore di casa che possa dargli serenità e sicurezza (se avete la certezza che non la ingerisca). In alternativa si può provare a ricorrere a quegli spray a base di feromoni sintetici che in alcuni casi contribuiscono alla riduzione o alla scomparsa di fenomeni di stress nei cani.

Alimentazione: Il cane avrà mangiato un pasto leggero e abbastanza asciutto qualche ora prima di partire e si eviterà di farlo viaggiare a pancia piena o dopo avere bevuto una damigiana di acqua in 5 minuti. Altrimenti poi… non lamentatevi 🙂

(Nel mio caso, al momento avendo tutti cani ben abituati a viaggiare preferisco rispettare gli orari dei loro pasti, tanto che appunto come potete vedere anche nel video, ore 8.00: colazione in autogrill –dopo averli fatti scendere per i loro bisogni e prima di completare la sosta con una piccola sgambata)

Dimensioni trasportino: Il trasportino non deve essere gigantesco, ma nemmeno minuscolo, deve consentire al cane di potersi girare al suo interno.

Acqua!!!: L’acqua deve esserci sempre a bordo quando viaggiate con un cane, anche se è inverno, anche se è notte. Sempre. Quindi bottiglia/e di acqua (nel mio caso tanica da 5 lt) e ciotole. A me piacciono quelle che si ripiegano. Occupano poco spazio e hanno sempre un forellino per poterle appendere sia all’interno del veicolo sia al vostro zaino quando magari siete in escursione. O anche semplicemente al manico della loro sacca o bagaglio.

Soste: Dipende da quanto i vostri cani sono abituati a viaggiare, dalle vostre esigenze e anche dalla durata complessiva del viaggio.

Isoradio consiglia in generale di fermarsi ogni ora e mezza. E forse se il vostro cane è alle prime esperienze di trasporto in auto ogni 1 ½ ora o 2 ore è un tempo accettabile.

Se avete cani abituati e un viaggio di svariate ore davanti potete allungare il tempo tra una sosta e l’altra. Personalmente se non ci sono esigenze particolari, sotto le 4 ore non mi fermo. La sosta per me è obbligatoria in caso di coda oltre i 4 km se è estate e comincia a far caldo. Preferisco aspettare tutto il tempo necessario affinché il traffico ritorni scorrevole e nel frattempo fare in modo che tutti ne approfittino con una fermata extra.

Per essere sempre informati sulla situazione del traffico su strade ed autostrade Isoradio e RTL 102.5 sono le mie principali fonti di notizia.

Prima di partire anche un breve sguardo al sito di Isoradio, in un colpo d’occhio si ha la visione di com’è la situazione generale.

Guida: sarà ovvio, ma è meglio scriverlo lo stesso. Così come gli uomini, anche i cani gradiscono una guida tranquilla, con pochi strattoni, poche accelerazioni improvvise, o curve brusche.

Se il vostro cane continua ad avere nausea anche dopo mesi di trasporto in auto, chiedete consiglio al vostro veterinario.

Riconoscimento: Fin da quando i miei cani salgono in auto per un viaggio, con le soste di cui sopra, avranno al collo targhette di identificazione con nome e numero del mio cellulare. O un collare con incise queste due informazioni. In caso di incidente, con cani traumatizzati ed impauriti, o in caso di rumori improvvisi in autogrill, la fuga purtroppo va comunque considerata. E anche prevenuta in tutti i modi possibili attraverso comportamenti responsabili e attenti. Ma comunque l’identificazione attraverso un collare, è sempre una buona abitudine.

Kit del pronto soccorso: sarà bene averne uno. Alcune cose, anzi molte saranno utili a voi e a loro.

Di questo, della loro valigia e di molto altro parleremo in altri post dove affronterò il tema delle vacanze/gite.

 

E voi di cosa non potete fare a meno quando viaggiate con i vostri cani?

 

– I link utili –

Total Energy Shot:

non ha nulla a che vedere con le bevande da supermercato a base di caffeina -e molto zucchero- viene normalmente utilizzato negli sport dove sono previsti sforzi prolungati.

https://amzn.to/2Q2vyob se volete ordinarne uno o più d’uno.

https://amzn.to/2LRFJso per la confezione da 60 shot (il risparmio in questo caso è soprattutto nelle spese di spedizione, e una volta accertato che vi piace ne avrete a casa una bella scorta).

Consumatelo responsabilmente!

 

Trasportino Ferplast: https://amzn.to/2oCoItc

in molti mi avete chiesto se il mio trasportino fosse stato fatto su misura; non lo è, ma è perfetto per il bagagliaio della mia auto. Il fatto di essere parzialmente aperto sul retro consente di avere una buona aerazione e un’ottima visibilità di quanto avviene nel bagagliaio ma soprattutto alle spalle della vostra vettura. Credo sia per questo che piaccia molto. In realtà ci sono trasportini per tutte le tasche e di tutti i tipi, con apertura frontale o laterale, e di più materiali. La mia raccomandazione è dopo aver valutato attentamente le dimensioni che vi accertiate della sua sicurezza ed infine della facilità di pulirlo.

Questo in modo particolare è la misura più grande, la L dei trasportini. Prendete sempre bene le misure del vostro bagagliaio prima dell’acquisto.

 

Video Polizia di Stato per il trasporto dei cani in auto: https://www.youtube.com/watch?v=qX0UdVlRHKs

 

Ciotola da viaggio in silicone: https://amzn.to/2Ce6pnF

Questa mi piace molto perché è tutta in silicone, anche il bordo superiore che di solito invece è fatto di un materiale rigido che però  tende a staccarsi dal resto della ciotola in poco tempo.

Accertatevi del diametro giusto per il vostro cane quando l’acquistate

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *